L'A.S.D. COHIBA CLUB

nel perseguimento del suo scopo sociale offre ai propri Soci le seguenti attività:

 


 


L'unica Scuola di Ballo

Latino Americano

Certificata


 

 

non si richiedono conoscenze previe di danza orientale visto che il corso parte da zero

La Tribal Style Bellydance, è una forma di danza elegante e raffinata, nata in America (San Francisco) nel 1987. I movimenti della tribal bellydance o Tribal Dance sono ispirati alla Danza Orientale, ma anche alle danze di folklore e si esegue sempre in gruppo. Le danzatrici all’interno della Tribù utilizzano segnali e combinazioni di movimenti codificati per comunicare fra loro. Le movenze dell’ATS provengono:

• dalla danza orientale per fianchi, busto e spalle,

• dalle danze di folklore del nordafrica per fianchi

• dal flamenco e dalla danza indiana classica per le braccia e le mani

• dalla danza indiana per alcune posizioni dei piedi

• dalla danza orientale per l’uso dei cimbali (usati quasi sempre)

 Durante il corso base si impareranno i movimenti principali e la filosofia di questo meraviglioso stile, transizioni e codice di segni, combos, formazioni basiche della tribù, l’uso dei cimbali, nozioni sul trucco e costume proprio dell’ ATS… per sviluppare tanto la capacità d’improvvisazione come il senso coreografico di gruppo.

La danza del ventre sta conquistando sempre un numero maggiore di appassionate aspiranti odalische e, ormai da qualche anno, in tutta Italia i corsi di danza del ventre si moltiplicano. 

Questa danza è una espressione del corpo metaforica e magica, che si nutre della simbologia del femminile. Un’arte di natura sensuale non disgiunta dalla esperienza del sacro. Una forma artistica che valorizza la donna, il corpo, l’istinto e la simbologia femminile. 

La danza orientale porta dei benefici fisici, rinforza la muscolatura di tutto il corpo, stimola la circolazione e la funzionalità di tutti gli organi interni, assottiglia la vita, rilassa la mente, esalta la femminilità e migliora la propria autostima.

       

Lorena Nigra Sum, di origini spagnole, inizia il suo percorso formativo con la ginnastica ritmica, la danza classica, per proseguire con la danza orientale e tribale con professionisti come Jillina Carlano, Raqia Hassan, Amir Thaleb, Leyla El Jarad, Shokry Mohammed, Devorah Korek, Rachel Bryce, Morgana, Les Sours Tribales, Sharon Kihara. 

Durante il suo percorso, al fine di ampliare il proprio repertorio, si avvicina a diverse danze etniche (africana, polinesiana, bharatanatyam, flamenco, danze zingare) 
Nel 2010 si trasferisce in Italia dove lavora come ballerina ed insegnante di danza e scopre la pizzica, la taranta e la tammurriata, balli tradizionali del Sud d’Italia a cui si dedica entrando nel gruppo Danze del Sud.
Attualmente insegna in diverse Scuole di Danze e collabora con il ballerino e percussionista Moussa Lô, Carmela Taronna (Danze del Sud) e Marisa Díaz (Estilo Flamenco).